Quali-sono-i-tuoi-veri-desideri

Quali sono i tuoi veri desideri?

Capire quali siano davvero i nostri desideri non è una cosa facile. Spesso raccontiamo agli altri e a noi stessi di volere determinate cose.

Vorrei tanto imparare inglese e spagnolo abbastanza bene da sostenere una conversazione piacevole“.

Mi piacerebbe riprendere gli studi e laurearmi in economia”.

“Devo assolutamente perdere dieci chili e ritornare in forma.”

Sono solo alcuni esempi delle cose che tanti di noi desiderano e diciamo di volere ottenere. Quello che otteniamo poi molte volte è pari a zero perché le nostre azioni sono andate da un’altra parte.

Le tue azioni dicono la verità

La verità a cui affidarsi è proprio questa: sono le nostre azioni che ci dicono cosa vogliamo veramente. Le cose che diciamo a noi stessi e agli altri lasciano il tempo che trovano. Se fai niente o poco per ottenere il tuo peso ideale, se ti iscrivi all’università ma non ti metti a studiare sui libri che hai comprato, se non vai a fondo nell’utilizzo dei corsi di lingua on line su cui hai investito, forse vuol dire che non vuoi veramente queste cose.

Probabilmente hai trovato delle scuse, ci sono stati degli ostacoli ma se non ci sei riuscito vuol dire che stai raccontando bugie a te stesso.

Sono fondamentalmente tre le situazioni in cui possiamo trovarci.

La prima è quella in cui vuoi veramente una certa cosa, hai un determinato obiettivo e ci lavori concretamente per raggiungerlo. Quando sei determinato metti in campo tutte le attività necessarie affinché quella cosa si verifichi. E’ una situazione sicuramente poco diffusa perché molto più spesso ci raccontiamo delle bugie vere e proprie.

La seconda situazione si verifica quando vuoi una cosa ma sei legato maggiormente ad altre che ti impediscono di raggiungerla. Per esempio vuoi perdere chili ma non rinunci alla televisione, ai cibi che fanno ingrassare, a stare ore davanti al computer. Questa è una situazione molto diffusa che ti mostra la distanza tra ciò che vuoi e ciò che realmente fai, che è appunto la verità.

La terza situazione è quella che ti vede desiderare qualcosa a livello cosciente mentre c’è qualcosa nel tuo inconscio che rema contro, una convinzione, un valore che sabota il tuo obiettivo. Questo è ciò che nella maggioranza dei casi si verifica: le persone remano contro se stesse senza neanche saperlo.

Magari danno la colpa a qualcosa di esterno che può essere il governo, la situazione economica, i loro superiori al lavoro, la loro compagna e cosi via.

In effetti il nostro inconscio subisce dei condizionamenti ma il punto è che questi lavorano in maniera subcosciente. Possono essere pensieri che derivano dalla nostra educazione di base, da convinzioni religiose oppure da un pensiero dominante che abbiamo assorbito.

Tutto questo ti può portare ad avere convinzioni profonde che neanche sai bene di avere, del tipo: fare soldi è sbagliato, io non merito il successo, soffrire è giusto perché si sarà ricompensati in un’altra vita, per fare soldi devi rinunciare a te stesso e cosi via.

Questi insegnamenti che ci sono stati inculcati fin da piccoli possono andare in conflitto con la nostra parte consapevole che fissa degli obiettivi, ottenendo il blocco delle nostre finalità. Per dirlo con le parole dell’uomo della strada, ci capita di volere a parole delle cose che sotto sotto invece consideriamo negative. L’unica strada praticabile in questi casi è fare molto lavoro di autoconsapevolezza per individuare questo nucleo di convinzioni e sostituirlo con valori più positivi e di sviluppo di sé.

A questo punto, dopo la descrizione delle tre situazioni tipiche, hai un’arma in più per chiederti perché non hai ancora scritto il libro che ti eri prefissato oppure perché con hai ancora sviluppato quell’area di competenze hai cui tieni tanto.

L’unico sistema è quello di riuscire a lavorare sulle profonde motivazioni che ci muovono, diventare maggiormente consapevoli delle nostre aspirazioni più profonde e riprogrammare i nostri obiettivi in maniera più chiara e strutturata.

 

 

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su LinkedIn con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

network marketing Survival Guide La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network MarketingRISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ? è Gratis affrettati a scaricarlo

Network Marketing Survival Guide -La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network Marketing”, ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con la tua attività!

  • Ottieni la “Mappa per orientarti nel mondo del Network Marketing“
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorrono tutti i principianti
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorre chi si sente già un Veterano del MLM
  • Le 5 competenze per il networker di successo

 

Leave A Response

* Denotes Required Field