Fare blogging per il network marketing

Fare blogging per il network marketing

L’errore più comune quando ci si mette in affari nel network marketing è rivolgersi a tutti, alla massa. Questa non strategia vi indirizza indubbiamente verso il fallimento, l’idea giusta invece è quella di scovare e rivolgerti ad un nicchia di mercato, cioè solo a una parte piccola e con specifiche esigenze.

Questo è particolarmente vero quando lavori on line. Se ti rivolgi a tutti, è come se ti rivolgessi a NESSUNO. Praticamente non sai quali sono le aspettative e le specifiche frustrazioni dei tuoi visitatori e prima di ottenere una conversione sul tuo sito (iscrizione alla tua lista, telefonata o vendita) avrai bisogno di una quantità enorme di traffico sul tuo sito. Il problema è  che per fare tanto traffico hai bisogno di investire tanti soldi e tanto tempo di del tuo lavoro!

Un successo auspicabile è invece quello di ottenere risultati anche senza grandi masse di visitatori. Se lavori bene è infatti possibile avere buone conversioni con piccole quantità di traffico!

Questa possibilità esiste, si tratta di creare un sistema che funzioni in automatico e ti porti clienti senza sforzo, dopo che tu lo hai impostato.

Quando si comincia con il network marketing, spesso, si fa affidamento sulle chiamate a freddo alle persone, sulla rete di amici e parenti e sull’organizzazione di incontri e meeting.

Bene, sappi che esiste un metodo alternativo per far crescere il tuo business nel settore che hai scelto. Questo sistema ha come strumento principale il blogging.

A questo punto però sono necessarie delle specificazioni perché non basta bloggare quotidianamente, se questo non è collegato in una maniera molto diretta con ciò che commercializzi.

Il blog è uno strumento potentissimo, solo se usato in una maniera non generalista. L’errore che non bisogna commettere, come ti accennavo prima, è ottenere un traffico sul proprio sito che non genera conversioni in generale e vendite nello specifico, perchè tutto il traffico generato NON è traffico in TARGET.

Sto parlando di qualità del traffico e non di quantità, gli stessi contatti potenziali che genera il tuo blog possono essere di qualità diverse, di quelli che si trasformano in vendite e quelli che non lo saranno mai.

Il segreto per ottenere vendite da un traffico limitato è l’individuazione di una nicchia di mercato profittevole e la creazione di un blog che si posizioni bene su Google, quando le persone di questa nicchia cercano con delle parole chiavi specifiche.

In altre parole, le persone di una determinata nicchia di mercato cercheranno su Google solo con determinate parole chiave, in più, essendo le loro ricerche molto specifiche saranno molto orientati all’acquisto.

Il tuo lavoro consiste dunque nell’infondere fiducia ai lettori, costruire la tua autorevolezza per la specifica nicchia di mercato che hai individuato con il tuo blog.

Dovrai solo indirizzare questo traffico specifico verso il tuo blog, facendo leva su chiare call to action per ottenere che i lettori per esempio si iscrivano alla tua newsletter e lascino i dati per essere ricontattati.

Se crei questo sistema, avrai un traffico altamente targhettizzato e orientato all’acquisto, il che aumenterà di molto i tuoi affari. La parola d’ordine è SPECIFICITA’. Più sarai specifico, più il traffico che attirerai sarà di buona qualità!

Il tuo blog deve dunque essere mirato a esigenze specifiche, non tergiversare tra argomenti vari. Solo così otterrai la fiducia di una parte di pubblico con interessi circoscritti e orientata all’acquisto.

Devi parlare il linguaggio di quella nicchia di persone, conoscerne le esigenze e i desideri, in modo da soddisfarli con i contenuti del tuo blog. Se vendi integratori, parla il linguaggio di chi usa integratori. Se vendi assicurazioni impara a parlare il linguaggio delle assicurazioni. Se vendi servizi impara a parlare e a scrivere nel linguaggio di chi vuole quei servizi!

Posizionandoti in una specifica nicchia ridurrai anche il problema della concorrenza, puoi essere il numero uno nella posizione di mercato che occupi.

Passiamo adesso a capire qual è il modo per individuare la tua nicchia di mercato profittevole. La prima mossa è scegliere il prodotto o servizio che vendi insieme a tutti i servizi di contorno. Bisogna avere chiaramente in mente i vantaggi che i prodotti proposti sono in grado di offrire alle persone. Poi bisogna individuare la tipologia di acquirenti migliori, che età hanno, istruzione, desideri, che gergo utilizzano. Tutto ciò per individuare con una certa precisione quali sono le parole con cui cercano su Google notizie relative ad un certo tipo di prodotti, quelli che offri tu.

Quindi prendi il prodotto MIGLIORE della tua azienda, prendi la tipologia migliore di clienti per quel prodotto ed avrai ottenuto la tua nicchia perfetta. Ti faccio un esempio se vendi integratori e il tuo prodotto di punta è un integratore proteico e il tuo cliente ideale sono i trentenni (sto inventando) scrivi per quelle persone “Integrazione sportiva per trentenni”. Allo stesso modo se vendi assicurazioni e il tuo miglior cliente è la coppia giovane con figli scrivi di “Previdenza per giovani famiglie”

Infine, va considerata la concorrenza in quella nicchia di mercato, cioè la possibilità che hai di posizionarti tra i migliori al suo interno. Anche la longevità della nicchia è un altro importante punto da considerare.

Il prodotto che tu veicoli nel network al quale appartieni potrebbe interessare molteplici nicchie di mercato. Quindi non rivolgerti con i tuoi prodotti ad una platea indifferenziata ma scopri i sottogruppi di potenziali clienti a cui rivolgerti di volta in volta. Ogni sottogruppo avrà un modo specifico di cercare su Google e attraverso queste chiavi specifiche devi far trovare il tuo blog nei primi risultati.

Si tratta di entrare nelle teste della specifica nicchia che stai considerando e offrire contenuti adatti sul tuo blog. Devi conoscere il dialogo interiore di quello specifico sottogruppo e rivolgerti ad esso in ogni fase del marketing non solo attraverso il blog. Questo è ciò che fa la differenza.

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su LinkedIn con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

network marketing Survival Guide La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network MarketingRISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ? è Gratis affrettati a scaricarlo

Network Marketing Survival Guide -La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network Marketing”, ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con la tua attività!

  • Ottieni la “Mappa per orientarti nel mondo del Network Marketing
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorrono tutti i principianti 
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorre chi si sente già un Veterano del MLM
  • Le 5 competenze per il networker di successo

 

 

Leave A Response

* Denotes Required Field