Multilevel Marketing: diventa un vero Leader

Multilevel Marketing ecco come Diventare un vero Leader !

Chiunque volesse iniziare a avere successo e a guadagnare con il Multilevel Marketing deve prima di tutto partire dal basso per arrivare pian piano in alto e padroneggiare le 5 competenze chiave di cui parlo nella guida gratuita “network marketing survival guide” .  I piani alti sono rappresentati dal raggiungimento della leadership. Ma cosa significa esattamente essere dei leader?

La figura del leader riveste una particolare importanza nel campo del Multilevel Marketing: ciò vuol dire essere in grado di reclutare persone per la propria rete di vendita diretta, essere capace di saper fare una buona sponsorizzazione di sé e della propria azienda, essere all’altezza, insomma, dei “pericoli” in cui si può incorrere percorrendo la strada del MultiLevel Marketing.

La maggior parte della gente non riesce a definire esattamente la parola “leader”. Se provassimo adesso a dare noi una definizione, potremmo affermare che un vero leader dovrebbe rappresentare l’ideale del cambiamento, delle svolte, ma dovrebbe avere anche la caratteristica della buona gestione delle situazioni difficili, la capacità di saper tenere tutto sotto controllo, anche nei momenti di seria difficoltà. E ancora, un leader potrebbe essere definito come una persona che possiede spirito di iniziativa, coraggio di guardare sempre avanti, capace anche di resistere e risollevarsi di fronte alle difficoltà e alle cadute. Un buon leader è colui che sa cosa significa prendersi diverse responsabilità sulle proprie spalle, come anche sa che è importante l’unità coi propri collaboratori, dire la propria opinione e confrontarsi con quelle altrui, essere in qualche modo flessibile e in grado di accettare contro-opinioni e controbatterle.

Queste sono solo le caratteristiche peculiari con cui possiamo definire in linea generale la figura di un leader.

Detto in questo modo, chiunque si ritiene capace di rivestire un ruolo così importante, ma spesso nella realtà questo non succede.

Ecco che in questo articolo si intende spiegare chi non può diventare un vero e proprio leader, perché possessore di caratteristiche che non sono adeguate a tale figura, professionale e non.

Già leggendo tra queste righe ti starai chiedendo sicuramente se anche tu rientri nella classe dei “non-leader”. Per scoprirlo, basta leggere qui di seguito.

Il primo errore che si commette e che porta a non essere mai un leader è sicuramente quello di pensare di voler diventare un leader e non di esserlo di già. Ovvero, non si pensa di essere dei leader, bensì si crede comunemente che bisogna essere nominati dei leader. Quindi si ritiene che la leadership sia una nomina da ottenere e non una qualità che invece si possiede. In questo caso non si è nemmeno convinti di essere pronti a dirigere ma si rimane per dipendere dall’approvazione da parte degli altri, che siano colleghi di lavoro o altri.

La leadership non si conquista, perché se così si pensa, si parte già in svantaggio: la leadership la si possiede, grazie al carattere che si ha e al modo in cui si è cresciuti, non si diventa leader col tempo, ma lo si è e chi ci circonda e vede che le tue caratteristiche e i tuoi modi di fare si distinguono dalla massa, allora sei sulla strada giusta!

Un altro errore comune che commettono i “non-leader” è sicuramente il fatto di sentirsi superiori agli altri, impartendo ordini senza la benché minima gentilezza, ritenendosi superiori agli altri e migliori di chi ci circonda, in tutto e per tutto.

Invece un buon leader è colui che sa ascoltare, intrattiene buone relazioni con i propri collaboratori, è capace di fare le scelte giuste che mandano avanti l’azienda con la giusta tenacia non per sentirsi superiore ai collaboratori, ma per lavorare in pace con loro e fare andare a gonfie vele l’azienda. Non deve essere colui che opera per ricevere ovazioni, ma perché crede veramente in quello che fa.

Altro sbaglio commesso da coloro che non diventeranno mai dei veri leader è senza dubbio la mancanza di decisione: questo tipo di comportamento lo adotta colui che non ha una propria opinione ben definita sulle cose ed è incapace di farsene una di fronte alle novità che gli si presentano davanti. Perciò i suoi collaboratori vengono deviati prima da una parte e poi dall’altra, non riuscendo mai a completare veramente un progetto. Ciò porta, inevitabilmente, al fallimento della società.

Per combattere questo errore bisogna innanzitutto adottare una propria strategia di lavoro, e farla propria, senza abbandonarla perché nel corso della carriera ci tornerà utile sempre e comunque. Al massimo si può scegliere di implementare tale strategia per migliorarla, ma con cautela.

Questi sono i principali errori che si consiglia di non seguire per essere dei mancati leader.

Piuttosto, questo articolo può servire come spunto per chi vuole imparare dai propri errori e da quelli degli altri, per poter essere così un buon leader del Marketing Multilivello.

 

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su LinkedIn con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

network marketing Survival Guide La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network MarketingRISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ? è Gratis affrettati a scaricarlo

Network Marketing Survival Guide -La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network Marketing”, ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con la tua attività!

  • Ottieni la “Mappa per orientarti nel mondo del Network Marketing
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorrono tutti i principianti 
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorre chi si sente già un Veterano del Multilevel Marketing
  • Le 5 competenze per il networker di successo

Leave A Response

* Denotes Required Field