Come trasformare i rifiuti in opportunità nel MultiLevel Marketing

Come trasformare i rifiuti in opportunità nel MultiLevel Marketing

Il MultiLevel Marketing è fatto di incontri quotidiani, per la presentazione del tuo business ad acquirenti e partner potenziali. Molte persone magari saranno entusiaste dell’offerta che gli prospetti ma il rifiuto è dietro l’angolo in ogni presentazione. Puoi avere anche tutte le ragioni del mondo, per convincere le persone ad entrare nella tua squadra, ma devi mettere in conto nonostante questo innumerevoli rifiuti, anche quotidianamente. Alcuni rifiuti sono ben argomentati altri provengono da pregiudizi che non sei riuscito a scalfire, neanche con tutte le buone ragioni di questo mondo.

Quello che voglio dirti in questo articolo è che il rifiuto non deve essere qualcosa in cui vai a sbattere continuamente, un elemento di frustrazione. Se tu accumulassi solo negatività dai rifiuti saresti sulla strada per abbandonare il tuo prezioso lavoro. Al contrario, ci sono dei modi di affrontare questi insuccessi in maniera altamente motivante ed è di questo che voglio parlarti.

1  Accettare il rifiuto

Ti sembrerà strano ma il primo passo da fare per trasformare un rifiuto da una cosa negativa ad una positiva è accettare che ci sia stato. Ci sono alcune persone che spendono un grande livello di energia mentale per trovare giustificazioni, accomodamenti personali e non riconoscere che un rifiuto di fatto c’è stato. Leggono gli eventi in maniera del tutto personale, fino a negare che si tratti di un vero rifiuto. E’ il classico meccanismo di copertura, di giustificazione che serve a placare l’insoddisfazione momentaneamente. Lo stesso discorso, in un caso più estremo, vale per chi fa abuso di alcool, la soluzione passa dall’accettazione di avere un problema. Solo dopo questa fase sarai capace di trasformare un quadro negativo in uno positivo e motivante.

2. Andare alla radice del problema

Il secondo passo è andare alla radice del problema. Bisogna analizzare il perché del rifiuto, lavorando di fino e scoprendo come sia nato e si sia sviluppato durante l’interazione. Innanzitutto devi diventare consapevole di come si sia strutturata la relazione con la persona e in che fase del vostro rapporto sia stata presentata la tua proposta. Possono essere tante le risposte. Potresti non aver dato abbastanza informazioni, pensando che il tuo contatto avesse abbastanza dati oggettivi per farsi un’idea del business. Potresti aver presentato la proposta prima che si creasse un rapporto di fiducia consolidato. Un’altra ragione del rifiuto potrebbe essere la mancanza di desiderio reale da parte del tuo contatto oppure potrebbe trattarsi di un contatto veramente scadente da tutti i punti di vista.

In poche parole, devi passare da un approccio emotivo ad un approccio analitico nei confronti del rifiuto. Puoi ricostruire tutto il processo di interazione, fino alla proposta del business, per vedere quali possono essere stati i punti deboli. Tutto ciò significa mettersi nell’ottica dell’apprendimento, all’interno dell’esperienza del rifiuto. C’è da considerare sia il tuo comportamento di vendita sia il comportamento del potenziale cliente o collaboratore. Ciò che conta però è focalizzare sulle tue tecniche di comunicatore, di persuasore.

3. Ritrova il tuo entusiasmo

Dopo aver compiuto una riflessione esaustiva sul perché quella relazione sia andata verso un rifiuto, avrai probabilmente smaltito l’iniziale frustrazione ad esso legata. Tutto ciò che hai appreso deve diventare un motivo di rinnovato entusiasmo, per affrontare nuove relazioni all’interno del tuo MultiLevel Marketing.

Hai, in pratica, trasformato un evento potenzialmente negativo in qualcosa che ha fatto crescere le tue competenze. Hai sicuramente un’arma in più per affinare le tue tecniche di approccio, di mantenimento della relazione e di formulazione dell’offerta. Ogni rifiuto è una storia a sé, l’importante è accogliere questa esperienza e trarne un vantaggio per il tuo lavoro.

Non dimenticare di annotarti di volta in volta le tue osservazioni per iscritto, magari riformulando gli obiettivi di comunicazione sui quali ti sembra di essere stato debole. Questo può servirti a focalizzare maggiormente sui problemi che quotidianamente ti trovi ad affrontare e perché no a scrivere qualche articolo di riflessione sull’argomento sul tuo blog o su quello di un tuo collaboratore.

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su LinkedIn con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

network marketing Survival Guide La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network MarketingRISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ? è Gratis affrettati a scaricarlo

Network Marketing Survival Guide -La guida definitiva per non perdersi nella GIUNGLA del Network Marketing”, ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con la tua attività!

  • Ottieni la “Mappa per orientarti nel mondo del Network Marketing
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorrono tutti i principianti 
  • Le 10 FATALI Minacce in cui incorre chi si sente già un Veterano del MLM
  • Le 5 competenze per il networker di successo

Leave A Response

* Denotes Required Field